Agronauti Cosmetics: un bellissimo pomeriggio da Laubeauty!

Sabato 17 settembre sono tornata in uno dei miei posticini del cuore, da quando vivo a Milano: Laubeauty! Così come vi raccontavo su Facebook, io ed Elisabetta di Ecobiouty News ci siamo avventurate ancora alla volta di un nuovo evento presso la bella bioprofumeria di Laura e Chiara: la presentazione del brand Agronauti Cosmetics.
E' stato un pomeriggio davvero bellissimo: innanzitutto si respirava un'aria molto rilassante, anche perché Laura e Chiara hanno deciso di dividere l'evento in due orari diversi, per permettere al più folto numero di persone di poter partecipare. E poi la gestione del pomeriggio è stata proprio all'insegna della tranquillità, della partecipazione e dello scambio costante di riflessioni tra "pubblico" e staff. Ma bando alle ciance, vi racconto tutto quello che ho ascoltato, perchè è veramente molto interessante! 




Innanzitutto, Agronauti Cosmetics è un'azienda milanese: il suo luogo di nascita influisce particolarmente sulle scelte cosmetiche del brand, infatti l'esigenza principale era quella di creare dei cosmetici che proteggessero la cute e le chiome dallo smog. E ci sono riusciti! 
L'ingrediente fondamentale di tutti i prodotti della linea (aldilà delle polveri di cui vi parlerò più avanti) è l'estratto di olio di Moringa. Questa splendida pianta è definita "albero magico" in Africa: i suoi semi vengono impiegati per la depurazione delle acque, laddove appunto non è assolutamente potabile. La moringa "imprigiona" i metalli pesanti, e la depura! 
Capirete che in una delle città più inquinate d'Europa, l'idea di utilizzare dei cosmetici che ci proteggano dallo smog è quantomeno GIGAMERAVIGLIOSA

Un altro aspetto fondamentale riguarda l'etica dell'azienda: davvero eco-bio
Nessun pack secondario ad avvolgere i prodotti, la cui plastica è interamente riciclabile; la lista degli ingredienti è espressa in percentuale, proprio per garantire la massima trasparenza del prodotto;  i pacchi, oltre ad essere imballati con uno speciale scotch (che utilizza l'amido di patata per essere adesivo) biodegradabile, su Milano vengono consegnati in bicicletta - visione che stanno tentando di espandere nel resto d'Italia. 

La linea si compone di due collezioni. La prima, Shield, comprende:
  •  Ariel, crema idratante giorno con protezione UV (€ 22,60, 50 ml)
  •  Alena, crema idratante notte (€ 24,70, 30 ml)
  •  Gea, CC Cream uniformante (€ 22,40, 50 ml)
  •  Jason, eco-mousse detergente corpo (€ 19,30, 200 ml) 
  •  Talia, eco-mousse detergente viso (€ 18,80, 200 ml)
  •  Syd, shampoo (€ 14,80, 200 ml)
  •  Sedna, crema corpo idratante (€ 27,70, 200 ml)
(Sia Jason che Talia sono racchiusi in un flacone eco-fomer: produce dunque una schiuma che impedisce di sprecare prodotto)





La seconda collezione è la linea Pure
  • Polvere di Bamboo (un'esfoliante viso medio; € 16, 50 gr.)
  • Argilla rossa del Marocco (una maschera purificante per pelle e capelli; € 11,50, 50 gr.)
  • Polvere di semi di rosa canina (esfoliante delicato; € 18,50, 50 gr.)
  • Sale rosa boliviano (esfoliante energetico corpo; € 9,50, 50 gr.)
La meraviglia dei pack dei Puri è che... sono in realtà delle saliere! Infatti, girando il tappo in superficie troverete i classici fori da saliera. 


Nonostante queste polveri potrebbero essere usate "a secco" sul viso e sul corpo (come succede in Oriente), si prestano perfettamente ad essere miscelate ad acqua o altre sostanze liquide, per permettere la formazione di una pastella. Inoltre, possono essere "riciclate" per personalizzare i prodotti della linea Shield. Ad esempio, ci è stato mostrato come miscelare allo shampoo Syd (che è classificato come un prodotto da "tutti i giorni") la polvere di Rhassoul, per renderlo purificante. 
Insomma, da un prodotto più semplice (anche se effettivamente, date le formulazioni, definirli prodotti semplici è un insulto :D) se ne può creare uno adatto alle proprie esigenze. 
Stesso discorso vale per la CC Cream, che può essere miscelata alla crema viso Ariel per renderla adatta al proprio incarnato. 



Sul sito ho avuto modo di vedere che la linea si espande anche con una grande varietà di accessori per capelli e viso: ci sono anche le spugne konjac
Alla fine dell'incontro siamo state tutte omaggiate di un campioncino e di una brochure del brand. Io ho beccato Ariel, e poi non contenta mi sono accaparrata (grazie a Laura!) la full-size della CC Cream, Gea. Vi do subito una notizia flash basata su due sole applicazioni: fa la pelle di velluto, uniforma e non unge. A-MO-LA. Vedremo sul lungo periodo! 

Potrete dunque acquistare da questa settimana Agronauti Cosmetics anche sul sito e nello store fisico di Laubeauty! Ma, se volete avere un semplice assaggio dei meravigliosi prodotti, date un'occhiata QUI!

Conoscevate questo brand?
A presto!
xoxoxo
SalvaSalvaSalvaSalva

14 commenti:

  1. Ma che bella esperienza *-*
    Ho sempre pensato che Agronauti avesse dei packaging bellissimi ma ne ignoravo anche la funzionalità. I pack della linea Pure sono davvero stupendi e, immagino, anche comodissimi!
    Mi incuriosisce un sacco Talia, la mousse viso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ero indecisissima alla fine se prendere Talia oppure Gea, ma alla fine mancandomi un prodotto "make-up" per il viso ho deciso di prendere questa :)
      Talia sicuramente sarà la seconda opzione! Di sicuro guarda: una volta che a sera mi strucco viene via un sacco di roba, e non metto tantissimo sul viso... non so se effettivamente intrappoli lo smog, però la sua funzione di CC cream la fa eccome!

      Elimina
  2. Ehi c'ero anch'io! È anche io ne ho scritto sul mio blog :-) ero nella frazione oraria delle 15:30 ma sono arrivata in ritardo per colpa di Trenord (odioooo pure di sabato riescono a fare casino!) È stato un bellissimo pomeriggio istruttivo e divertente e ho fatto un sacco di danni da shopping post evento :-D l'idea di formulare cosmetici antismog mi è piaciuta un sacco tanto è vero che ho comprato lo shampoo agronauti. Questo tuo articolo mi è piaciuto un sacco, spero di vederti (e di riconoscerti, sono una pessima fisionomista!) al prossimo evento milanese. Un saluto, Marina (coppersugarglider)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh no! mi spiace non averti incontrata :(
      Filo a leggere il tuo! Grazie <3

      Elimina
  3. Nou che bei prodottini! Mi attirano un sacco!
    Qui comunque bisogna smetterla di fare gli eventi quando sono fuori Italia! Due eventi LauBeauty, due volte che sono via... spero che la prossima sia la volta buona per un allegro pomeriggio in bio-compagnia! XD

    RispondiElimina
  4. Io c'ero, io c'ero!!
    Scherzi a parte, saperne di più (di un prodotto, una linea, un brand) attraverso le parole di chi ha pensato e messo al mondo lo stesso è sempre interessante. L'atmosfera che hanno saputo creare gli Agronauti è stata piacevole e "intrigante". Chi sapeva che i semi di moringa avessero un tale "potere"?!?!?!
    Uso la mousse viso da pochi giorni, ma le prime impressioni sono più che positive!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìì aspetto al più presto la tua recensione *_*

      Elimina
  5. Vado pazza per il pack di Agronauti, quello della linea Pure poi è geniale.

    RispondiElimina
  6. Ciao piacere di conoscerti
    Conosco il brand di nome ma non ho mai avuto il piacere di provare nulla.. E questo tuo post sinceramente mi sta invogliando ancor più xd
    Interessanti i prodotti in polvere e uau che packaging 👍
    Se ti va passa a trovarmi nel mio blog xd A presto
    www.trucchidilally.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah sono contenta di averti ispirata ^_^
      passerò certamente :)

      Elimina
  7. Mi incuriosisce tanto questo brand da tempo, mi ha sempre dato l'impressione di essere un brand davvero attento alla filosofia ecobio e non per marketing, e poi trovo i loro prodotti particolari. Sono felice di leggere che anche dal vivo ha dato a te la stessa impressione *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì. sì e ancora sì! Sai quando proprio semplicemente guardandola, quella persona ti ispira fiducia? Ecco. Esattamente questo!

      Elimina