[#5Minuti] 5MINUTI... fuori casa

Ed eccoci con il super-temuto nuovo episodio della rubrica 5Minuti, ideata dalle care Cosmetic MindRedditude


 
Tutto il giorno fuori casa e soli cinque minuti per rimettervi in sesto. 
Cosa scegliete di portare?


Altresì conosciuto come: aiutosalvatemiaiutoaiutoaahahahah.

Partiamo da un presupposto: io non sono la tipica femmina. So che detta così può suonare una frase strana o peggio, sessista. Ma facendo io parte della categoria femminadonna mi rendo conto di essere completamente diversa dalle mie simili. 

La razza delle Caterinae, animali dalle mille sfaccettature, affonda le sue radici nel profondo sud siciliano: si nutre preferibilmente di carboidrati e derivati, e nei periodi di magra si accontenta delle radure d'erba che, in verità, scarseggiano sull'isola, vivendo tipicamente nei pressi delle spiagge e del mare. Diversamente dalle sue simili, la femmina di Caterinae si muove per il mondo in modo totalmente randomico, privo di organizzazione, di pianificazione: alla prima incrinatura dei suoi piani originari, va in tilt completo, si strappa i peli dal corpo con dei grandi morsi e infine prepara la morte del suo nemi-MAQUINDIDECHESTAMOAPARLA', direte voi. Non lo so 

Dov'è Piero Angela dove serve?!

Ma torniamo al nostro episodio, che ne dite? Ultimamente mi piace cominciare i post scrivendo cose che non hanno nulla a che vedere col tema principale. Che persona sgradevole che sono.

5 Minuti per rimettermi in sesto: dicevamo che io non sono la tipica ragazza che in borsa ha tutto l'occorrente per sopravvivere ad un'esplosione atomica. No. Io sono la tipica ragazza che a stento si ricorda di avere una borsa, e quindi il suo contenuto può variare di giornata in giornata. 
Se pianifico di star fuori tutto il giorno, però, delle volte mi si apre un piccolo lumicino nascosto tra i neuroni, che, al momento mattutino in cui preparo la borsa, mi fa ricordare di infilarci anche una piccola pochette per ritoccare la faccia, il corpo e via dicendo. 




Dando per scontato che nella pochette ci sia anche posto per delle salviette (che non ho in foto) e per uno specchietto (che continuo a dimenticarmi di fotografare), in genere mi affido a pochi prodotti che possono risollevarmi il viso in poche mosse. 

Se ho a mia disposizione un bagno, ben venga: tra salviette e fazzolettini riesco a darmi una rinfrescata generale, magari sciacquando anche gli eccessi di sebo/cipria volatilizzata/eyeliner squagliato.

Dopo di che vado di correttore: questo di Nabla (di cui vi ho parlato fino alla morte, specialmente QUI), in teoria non dovrebbe fare scherzi durante il giorno, e fissarsi senza muoversi fin dal mattino. In ogni caso, avendo un tono (io uso l'1.0) che mi illumina lo sguardo, tenderei a ripassarlo un po', anche per darmi un aspetto più riposato

Passo a quel punto la cipria per fissare il tutto: uso questa di Benecos (io uso Beige) che, oltre a scurire leggermente il mio incarnato (e mi piace) ha un effetto opacizzante immediato, meglio di un fondotinta minerale. La stendo col mio kabukino di Tiger, che ha le setole morbidissime ed è super mignon, entrerebbe in qualunque borsetta. 

Ritocco la matita (o la sfumo sulle palpebre superiori, cercando alla meno peggio di fare uno smokey): al momento mi sto trovando davvero bene con questa di Avril. Ha un prezzo piccolino (circa 3 euro), si sfuma benissimo ed è eco-bio

Infine, considerato che ho 5 minuti contati, punto su qualcosa che colori le labbra ma non abbia bisogno di grande precisione: questo rossetto che ho comprato a Madrid (QUI per vedere l'haul completo!), di cui sconosco l'INCI (ma sono sicura che è pessimo), è l'antenato dello Yummytint di Neve Cosmetics, ossia colora le labbra a seconda della nostra temperatura corporea
In genere io mi ritrovo sempre con un bel rosa fucsia, che stranamente mi dona. 

Dopo di che, posso far spaventare molto meno la gente intorno a me. 


E per questo ansiaepisodio è tutto!
Al prossimo post!
xoxoxo

4 commenti:

  1. AHAHAHAHAHAH ma tu sei troppo mitica, giuro che stavo morendo dalle risate con la razza Caterinae XD
    Non capisco come sia possibile che mi sia persa il tuo post sull'haul spagnolo, adesso corro a vedere! Sono contenta che anche tu ti ci stia trovando bene con la matita Avril *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAh grazie mia cara! Sono contenta che almeno due risate le strappo :D :D
      Sììì, la matita mi sta piacendo tanto! E' proprio versatile per essere una matita ecobio! Certo, non dura per tutto il giorno, ma la sua porca figura la fa u.u

      Elimina
  2. Che ridere le Caterinae!! Mi immaginavo la scena con sotto la colonna sonora di quark! Ahahah!
    Comunque dai, direi che come appuntamento temutissimo è andato bene no?! Sono curiosa di provare il correttore nabla, ci farò un pensierino.. XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo straconsiglio il correttore Nabla! io penso che non lo abbandonerò mai più *_*

      Elimina