[REVIEW] PuroBIO Primer opacizzante levigante & Sublime Fondotinta

Buonsalve miei cari! 
Quest'oggi mantengo una promessa: avevo detto, qualche post fa, che avrei parlato più approfonditamente del nuovo primer viso PuroBIO e del suo fratellino Sublime Fondotinta.

Come vi dicevo, entrambi mi hanno sorpresa in positivo, e dunque mi sento in dovere di diffondere il verbo!







In passato, mi è capitato di usare un solo prodotto PuroBIO, ed ero rimasta soddisfatta a metà: parlo del correttore n.19: si presenta sottoforma di matitone (che già di per sé trovo molto scomodo, sia per il fatto di doverlo temperare, sia come formulazione) e, quello che ho io (ve l'ho fatto vedere QUI) è adatto, per il suo colorito olivastro, a correggere le discromie rosse. Se fosse stato in forma liquida sarebbe stato amore a 360°, perché il colore è perfetto e mi ha aiutata tantissimo con la coprenza dei bubboni. Il problema è che trattandosi di una formulazione così cremosina, il calore dei brufoli non lo fa "fissare", o comunque non a lungo, anche incipriandolo: forse sono impedita io, o non va bene per il mio tipo di pelle, ma non riesco proprio ad usarlo con soddisfazione.
:(

Dunque ho voluto dare una chance alle nuove proposte del marchio, che, coi loro prezzi competitivi e le formulazioni stavolta adatte alle pelli più problematiche come la mia, mi hanno letteralmente conquistata.

Come già saprete, ho acquistato prima il Fondotinta da Tathia (con 800mila anni di ritardo rispetto alla sua uscita ufficiale), affidandomi agli swatches online e alle mille recensioni positive, e poi, una volta a Milano, ho preso il nuovo Primer, beccandolo ancora col 10% di sconto lancio.

Parliamo del Primer: ha una formulazione davvero particolarissima, che al tatto la fa sembrare letteralmente IDENTICA a quella dei primer siliconici (non so se ne avete mai toccato uno: a me ricorda da morire uno che usavamo io e mia sorella, di Catrice, il Prime&Fine).
E' contenuto in un pack elegante nero e lucido, che gli da tutta l'aria di un prodotto professionale e
contiene ben 30ml di prodotto (cioè mi durerà dai 10 ai 60 anni circa). Il PAO è di 12 mesi, ed è ricco di certificazioni:



Questo che ho preso io è specificatamente formulato per la pelle grassa e mista, ma ne esiste uno apposito anche per le pelli sensibili e secche ed una base primer per ombretto. Insomma, ce n'è per tutti i gusti.
Ecco l'INCI del Primer per le pelli grasse che ho io:

SILICA, CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE*, SIMMONDSIA CHINENSIS SEED OIL (SIMMONDSIA CHINENSIS (JOJOBA) SEED OIL)*, CETEARYL ALCOHOL, SODIUM STEAROYL LACTYLATE, GLYCERYL STEARATE, TOCOPHEROL,
MAY CONTAIN +/-: CI 77891 (TITANIUM DIOXIDE), CI 77019 (MICA), CI 77491 (IRON OXIDES)
*ingredienti biologici/organic ingredients 

Mi pare evidente che parliamo di un prodotto assolutamente perfetto :D




Dalla foto - spero riusciate a vedere! - si capisce che si tratta di un gel dal colorito rosa salmone, che una volta steso diventa totalmente trasparente. Inoltre, come dovrebbe intravedersi, il gel è ricco di microgranuli: è la silica, che appunto permette l'opacizzazione dell'incarnato e il "rimpolpamento" dei pori dilatati. Credetemi, una volta che lo spalmate il vostro viso è di VELLUTO. Non esagero. 

Sul packaging è riportato il modo d'uso e, tra queste, si dice di agitare il prodotto prima dell'uso: è la prima volta che presto attenzione a questo dettaglio, ma vi posso assicurare che anche non agitandolo fa il suo porco lavoro :D 

Il prezzo finale (ma se date un occhio ai siti online, molto probabilmente lo trovate ancora scontato!) è di 14,50€. 

Parlando del fondotinta, invece, sono rimasta stupita innanzitutto dalla mia bravura nello scegliere il colore pur non avendolo di presenza :D, e poi dalla perfetta sincronia che svolge con il Primer - ma ho idea che anche da solo funzioni a meraviglia (l'ho usato anche con il Bioprimer di Neve, prima che finisse, e posso assicurarvi che le opinioni sono le stesse di quelle che sto per dirvi). 




Guardate come si fonde bene col mio incarnato! *_* Il colore che ho scelto io è il numero 03.

Anche questo prodotto è contenuto in un flaconcino nero (e anche lui contiene 30ml di prodotto!), ma ha i bordi e alcuni inserti sul davanti completamente trasparenti: ADORO questo dettaglio, perché intanto ti permette di dare un'occhiata veloce ai colori (ovviamente se li hai davanti dal vivo), e poi perché ti fa controllare quanto prodotto c'è effettivamente nel pack, senza permettere sprechi di sorta. 

Il Fondotinta Sublime ha un PAO di 6 mesi, e diverse certificazioni: 




L'INCI è altrettanto favoloso e perfetto per tutte le pelli (anche quelle grasse!), permette di essere stratificato a seconda della coprenza desiderata e il risultato finale è matt

SALVIA SCLAREA FLOWER/LEAF/STEM WATER*, GLYCERIN*, SILICA, OCTYLDODECYL STEAROYL STEARATE, OCTYLDODECANOL, SUCROSE PALMITATE, CETEARYL ALCOHOL, GLYCERYL STEARATE, MICA, POTASSIUM PALMITOYL HYDROLYZED WHEAT PROTEIN, GLYCERYL CAPRYLATE, OLEIC/LINOLEIC/LINOLENIC POLYGLYCERIDES, ZEA MAYS STARCH*, TOCOPHEROL, VITIS VINIFERA LEAF EXTRACT, AQUA, BUTYROSPERMUM PARKII BUTTER*, ARGANIA SPINOSA KERNEL OIL*, PARFUM, MICROCRYSTALLINE CELLULOSE, CELLULOSE GUM, CELLULOSE, XANTHAN GUM, SILVER MAY CONTAIN (+/-) CI 77891, CI 77491, CI 77492, CI 77499
*ingredienti biologici/organic ingredients 

Il profumo non riesco ad identificarlo, ma è del tutto naturalissimo, mi piace molto, e per nulla invadente: non preoccupatevi di questo dettaglio se non amate i profumi, una volta steso sul viso non si sente assolutamente. 

Ho provato ad usarlo sia col pennello Flatbuki di Neve (ma sappiate che tra le nuove uscite PuroBIO ci sono anche un bellissimo set di pennelli per il viso e una Beauty Blender!) sia con una spugnetta farlocca beauty blender. 
Devo dire che il risultato che mi piace di più è con la spugnetta leggermente inumidita: il risultato è stupendamente naturale.

Per me che non sono assolutamente abituata a portare i fondi liquidi, è stata una rivelazione. Sembra di non avere nulla addosso, ma al contempo di avere la pelle "perfezionata" e liscissima. Come vi dicevo, tra l'altro, ho beccato la colorazione perfetta e quindi non ho neanche bisogno di lavorarlo a lungo (esistono ben 6 colorazioni, per fare tutte felici!!). 

Ed ora non spaventatevi per i miei schifosissimi pori, ma l'ho fatto per la scienza!





Partendo da sinistra abbiamo il mio viso nudo e crudo: occhiaie, discromie, pori dilatati e punti neri. 

In mezzo, il mio viso con il primer applicato ed asciutto. Come vedete, a livello visivo la pelle appare più luminosa (c'è da dire che era cambiata leggermente la luce, ma il risultato non cambia... ve lo assicuro) e i pori leggermente più rimpolpati. Non mi aspettavo miracoli da questo punto di vista, ormai so bene che i miei pori rimarranno lì a far schifino :(

L'ultima foto a destra, invece, è la mia pelle con primer e fondotinta (e correttore n.19). Qui si nota davvero la differenza. Ne ho messo uno zinzino (davvero piccolo) sulla beauty blender e l'ho spalmato abbastanza a caso sul viso. E a me va bene così perché non voglio che la mia pelle sembri un'altra, mi farebbe strano allo specchio :D Ma, come vi dicevo prima, dopo averlo lasciato asciugare potete procedere anche a fare più passate, e la coprenza sarà maggiore. 

Il risultato finale, completo di cipria, è davvero pari a quello che potreste desiderare con un fondo MAC o altro. Sul serio!

Parliamo di durata: di pomeriggio/sera, e quindi quando non ho il sole a picco sul viso, è stato intatto perfettamente per 6/7 ore

Di giorno, invece, l'ho messo alla prova sia con il sole in fronte che all'ombra. Col sole, ho cominciato a sudare (quindi non a lucidarmi, proprio a sudare) sul naso e sui baffetti. All'ombra, zero problemi. Se quindi il sole di novembre (ok che ieri faceva caldo sul serio) dunque mi fa sudacchiare, forse d'estate non è l'ideale da usare, almeno sulla mia pelle. A temperature decenti, il risultato positivo è garantito. Se lavorate/andate a scuola e non dovete fare attività all'aperto e sotto il sole cocente, secondo me è un alleato preziosissimo.

Il Fondotinta Sublime ha come prezzo finale 13,90€: anche qui, occhio alle promo sui siti! ;)

Il prossimo acquisto targato PuroBIO sarà sicuramente la Cipria Indissolubile. Dato che d'estate mi servo solo ed esclusivamente di polveri, è probabile che diventerà il mio fondo estivo... :)


Avete provato uno di questi due prodotti?
Che cosa mi consigliate di questo brand? 
A presto!
xoxoxo

8 commenti:

  1. Che bello leggere recensioni così positive per quanto riguarda il primer *_* Io non so se orientarmi su questo per pelli miste o quello per pelli secche, ho notato che i primer su di me fungono maggiormente se sono nutrienti, tipo il primer opacizzante di Neve su di me non fa una cippa ç_ç
    Il fondotinta è meraviglioso, concordo! D'estate effettivamente non è il massimo, ma quello credo in generale tutti i fondotinta: poichè si suda diventano scomodi e reggono di meno. Ha una coprenza spettacolare *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìsìsì, guarda ti consiglio almeno di swatcharlo sulla mano il primer: è fantastico. :D
      Fa la pelle a culetto di bambino che nemmeno il migliore scrub *__*

      Elimina
  2. Del primer ne avevo sentito parlare poco ma molto bene. Sappi che stai diventando la mia tentatrice personale number uan, lo voglio troppo. Penso abbia una consistenza perfetta per fare da primer, sembra quasi siliconico! :o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente, sembra totalmente siliconico come texture! Come resa finale un po' meno, ma se mi fa durare il trucco intatto... mi va benissimo :D è comodo il PAO a mio parere, oltre al fatto che mi fa la pelle liscissima :3

      Elimina
  3. Ecco, ora voglio pure il primer! T^T

    RispondiElimina
  4. Il fondotinta deve essere mio! *risata malefica*

    RispondiElimina